splash

Cambia Te stesso non il cielo sotto cui vivi - Seneca
Posted By admin on settembre 29th, 2013

(luca del punta – “del non avere l’harley”)

 
Posted By Michele Squeri on dicembre 14th, 2016

ho il mio passo e lo supero di slancio, senza forzare. quando lo affianco, mi giro un attimo e lo saluto, lui mi risponde con un sorriso vuoto. i denti li ha lasciati chissà dove. vado avanti. dimentico. dopo un po’, sento sferragliare e cigolare alle mie spalle, osservo di sfuggita le ombre e noto […]

Posted By Michele Squeri on novembre 30th, 2016

Eppure il diario lo avevo portato, giuro! mi ero ripromessi di descrivere, giorno per giorno, il percorso, i fatti, le emozioni, gli incontri e invece niente. la stanchezza, la pioggia, il freddo, la scomodità della tenda e la preoccupazione (fondata, per altro) di non riuscire a dormire e riposare il giusto hanno avuto la meglio […]

Posted By Michele Squeri on dicembre 1st, 2015

il qui ed ora è questa stanza eccessivamente riscaldata da una stufa a legna, in cui sei persone sedute sui tappeti, stanno a parlare, ridere e scherzare, ed io mi perdo in suoni incomprensibili pronunciati da quella vecchia voce, mi perdo ad ammirare i gesti di quelle mani antiche, le espressioni del viso, il senso […]

Posted By Michele Squeri on novembre 20th, 2015

A sud di al jadida, l’antica città portoghese, la costa si lascia finalmente ammirare in tutto il suo selvaggio splendore. spariscono le lunghe fila di ville costruite sulla spiaggia, sostituite da muraglioni di roccia, sabbia bianca e rari lungomare nei pressi dei villaggi più frequentati da turisti locali e stranieri. a nord, la costa era […]

Posted By Michele Squeri on novembre 13th, 2015

Dopo quasi due settimane, quattromilaseicento chilometri (di cui circa dieci in autostrada perché ho imboccato una rampa per sbaglio), undici notti in tenda, alla fine mi fermo due giorni nello stesso luogo. si, perché a volte qualcosa si rompe, che sia il cavo del freno, un idea, la leva della frizione o una sensazione sbagliata, […]

Posted By Michele Squeri on novembre 7th, 2015

…entro al bar e mi viene il sospetto che il gioco del domino consista nel fare molto rumore sbattendo le tessere sul tavolo, che anzi vinca chi ne fa di più. …e questo continuo paso-doble tra mare e montagna, te sole e pioggia, tra onde ed autunno mi fa venir voglia di non smetter mai […]

Posted By Michele Squeri on novembre 3rd, 2015

la seconda notte in tenda è stata un disastro. vicino a sète, vicino alla spiaggia, in balia di un vento feroce di una pioggia disperata. acqua nella tenda e sacco a pelo bagnato mi hanno costretto ad alzarmi nel mezzo della notte, a smontare tutto sotto l’acqua che cadeva pesante e a rimettermi in strada […]

Posted By Michele Squeri on marzo 10th, 2015

quando stasera, dopo la consueta partita a biliardo, al ristorante mi hanno portato la carne e, nel momento in cui l’ho infilzata con la forchetta, ha fatto: “mmmuuuuuuuh” ed ha tentato di scappare dal piatto, ho capito che era cotta al punto giusto! quando invece, prima, il cielo era di un azzurro abbagliante, per strada […]

Posted By Michele Squeri on marzo 8th, 2015

buenos aires è (anche) la sensazione e la soddisfazione di riuscire, finalmente, a comunicare con le persone e capirsi. capire giochi e scherzi, modi di essere e passioni comuni. una partita a biliardo si trasforma in un contatto vitale, in parole che, dicendo di gioco, parlano all’anima dei giocatori, ai ricordi mai cancellati di chi […]

Posted By Michele Squeri on marzo 2nd, 2015

vicno ad uyuni, sulle montgne che sovrstano il salar ad est, c’è una piccola città mineraria, nata, morta e resuscitata intorno alla miniera che da avoro e sostentamente a tutti i suoi abitanti e alle loro famiglie. a pochi metri dalla miniera, c’è una minuscola biblioteca in cui non si trovano libri di storia, né […]